Esondazione Lambro meridionale: Attività di evacuazione famiglie fragili

Share

La notte tra il 14 e il 15 maggio, a causa di un forte nubifragio, è esondato il fiume Lambro meridionale in località Moro basso nel Comune di Locate di Triulzi.
L’esondazione ha causato molti disagi a abitazioni e proprietà di artigiani e industriali.

Il pomeriggio del 14 maggio era stata comunicata dalla protezione Civile l’allerta Arancione per possibili forti temporali e vento forte su Opera. Verso le 3:00 di notte è arrivata una vera e propria bomba d’acqua.

Il mattino seguente, abbiamo effettuato un’attività di ricognizione sul territorio maggiormente colpito ed è stata individuata la zona problematica di Moro basso. L’esondazione aveva riversato nella corte delle abitazioni circa 40-50 cm di acqua.

Il Sindaco di Locate di Triulzi ha chiesto supporto e, in sinergia con le Amministrazioni comunali, gli uomini e le donne del nostro Comitato hanno supportato le attività di evacuazione di persone fragili dalle loro abitazioni allagate.
L’intervento si è svolto in collaborazione con la protezione civile di Locate e Carpiano , il comando dei carabinieri, le polizie locali di Locate, Carpiano, Opera e Pieve Emanuele, i vigili del fuoco e il relativo Nucleo sommozzatori.
Su richiesta del nostro Comitato, il Comitato di Pavia di Croce Rossa Italiana è intervenuto mettendo a disposizione una motopompa che ha contribuito al prosciugamento delle zone più critiche.

È stata coinvolta anche la psicologa del nostro Comitato che insieme ai vigili del fuoco ha dialogato con alcune famiglie supportandoli nella decisione precauzionale di evacuare l’abitazione. In particolare una signora anziana e il marito infermo e una coppia che non erano sereni ad abbandonare l’edificio. Il grande lavoro di squadra è stato utile per aiutarli a trasportarli dalla corte di casa loro fino in strada.
In totale, sono state evacuate in sicurezza 7 famiglie che, non avendo soluzioni temporanee, sono state collocate dall’amministrazione comunale di Locate di Triulzi presso strutture di accoglienza temporanee. Il nostro comitato ha supportato, anche in questo caso, trasportando alcune di queste persone sfollate e ha fornito 3 postazioni letto che sono state collocate nella palazzina del comune.

Siamo sempre presenti in caso di difficoltà e lo spirito di collaborazione che unisce il nostro Comitato e le Amministrazioni del territorio ci permette di offrire aiuto e supporto costante alle persone più fragili.

 


#CroceRossa #UnItaliaCheAiuta

Share