Il Giorno e Wise Society raccontano di CRI Area Sud Milanese

Share

Venerdì 3 Aprile hanno raccontato di noi sul magazine online Wise Society nell’articolo “Italia solidale: il grande cuore degli italiani contro il Covid-19”.

Italia solidale: il grande cuore degli italiani contro il Covid-19

 

“…La Croce Rossa di Opera, sempre al servizio dei più deboli

Quasi come i commissariati di polizia o le caserme dei carabinieri, i comitati locali della Croce Rossa sono un punto di riferimento per le comunità sia piccole che grandi. Il Comitato della Croce Rossa dell’Area Sud Milanese è uno di questi. Un manipolo di instancabili volontari che dedicano tutto il loro tempo libero alle più svariate attività di aiuto, rivolte soprattutto ai più deboli. Ancor di più in questo difficile momento. Non solo ambulanza, il cui servizio è encomiabile di per sé e che in questi giorni è stato rafforzato seguendo alla lettera tutte le precauzioni sulla sicurezza sanitaria degli operatori e sulla sanificazione dei mezzi dopo ogni servizio.

I volontari stanno anche supportando i senza fissa dimora portando loro generi alimentari, bevande, coperte e vestiario con le loro cosiddette unità di strada; ma non finisce qui, perché hanno anche aumentato la distribuzione di cibo ritirando le eccedenze alimentari presso le grandi catene – e in accordo con le amministrazioni comunali anche dei paesi limitrofi – distribuendole alle famiglie in quarantena e a quelle in difficoltà, come ha raccontato a Wise Society Danilo Esposito: «La “macchina” organizzativa e il coordinamento del Comitato, ci permette di far fronte a più attività grazie all’utilizzo degli autocarri e della disponibilità dei nostri volontari che quotidianamente svolgono attività di carico e scarico e gestione magazzino. Questo ci consente di modulare e rispondere in modo adeguato all’incrementato supporto che ci è richiesto dai cittadini in questo delicato momento…»….” (fonte Wise Society)

 

A Marzo, invece, Il Giorno descrive le attività del comitato in questo momento di riorganizzazione in un articolo dal titolo “Coronavirus, la Croce Rossa mette in campo l’Unità di crisi”.

 

https://www.ilgiorno.it/sud-milano/cronaca/coronavirus-croce-rossa-1.5078118/

“….Opera (Milano), 23 marzo 2020 – Volontari della Croce Rossa in allerta h24, è nata l’Unità di crisi locale tra Opera, Locate e Rozzano. Un’unica centrale operativa e tante attività sul campo: dal confezionamento dei kit di emergenza con camici monouso e mascherine, fino alla consegna di generi di prima necessità e alla raccolta fondi. Il Comitato dell’Area Sud della Croce Rossa si è riorganizzato per rispondere in modo efficace ai cittadini. “È stata costituita l’Unità di crisi locale permanente con il compito di monitorare l’evolversi della situazione – spiega Danilo Esposito, presidente del Comitato dell’Area Sud Milanese di Croce Rossa Italiana – e di aggiornare costantemente tutte le procedure operative utili a limitare il rischio delle operazioni. Siamo in contatto con l’Unità di crisi regionale e la Direzione sanitaria regionale. Tutti i giorni ci confrontiamo con il sindaco o con i rappresentanti dei Comuni per capire le necessità dei cittadini”. Nuove procedure per garantire la sicurezza di tutti, volontari compresi.

“A Opera adottiamo procedure rigorose – racconta Lorenzo Palvarini, responsabile delle attività didattiche e formative e Referente CeFRa – e anche aumentate affinché tutti i nostri volontari e dipendenti siano protetti e si sentano sicuri nelle attività di emergenza-urgenza, ma anche in tutte le altre attività di assistenza. In particolare, procediamo a una vestizione completa con i dispositivi di protezione individuale e sanificazione delle ambulanze al termine di ogni servizio e per tutti i locali della sede”. Ma non solo. “Tutti i giorni, facciamo formazione agli equipaggi a inizio del turno – conclude – per rivedere e ripassare le procedure già conosciute”….” (fonte Il Giorno)

Share