Emergenza sanitaria: cosa fare?

Share
Come deve comportarsi ognuno di noi in caso di emergenza sanitaria?

Cosa fare?

La prima cosa da fare nel caso in cui si abbia o si assista a una emergenza sanitaria è chiamare i soccorsi, questo perché è fondamentale attivare chi può fornire un aiuto qualificato e rapido. Contemporaneamente, o in un secondo momento, è possibile per ognuno mettere in pratica le eventuali conoscenze di primo soccorso che tutti possiamo avere (per informazione sui corsi che possiamo offrire, visitate questa pagina)
 

Come attivare i soccorsi?

Da qualche anno in Lombardia è attivo il Numero Unico per le Emergenze 112, che è il numero da comporre in qualsiasi situazione di urgenza ed emergenza, anche non sanitaria. Gli operatori del 112 vi indirizzeranno al servizio di emergenza competente.
(Per maggiori informazioni visita il sito di AREU)
 

Che ruolo ha il nostro Comitato nel soccorso sanitario urgente?

Il nostro Comitato fornisce all’Azienda Regionale Emergenza Urgenza – l’ente regionale gestore del servizio – un’ambulanza convenzionata, con a bordo personale soccorritore non sanitario. AREU è responsabile dell’attivazione di tutte le ambulanze del territorio regionale, ed è l’unica realtà a cui rivolgersi in caso di emergenza sanitaria, proprio attraverso la chiamata al 112.
 

E’ una buona idea cercare di raggiungere la sede del nostro Comitato se voi o un vostro caro avete necessità di soccorso urgente?

Sebbene tutti i nostri operatori siano formati al primo soccorso e prestino sempre assistenza ai cittadini che in caso di necessità decidano di presentarsi presso la sede del nostro Comitato, bisogna sottolineare che l’unica cosa da fare in caso di emergenza è chiamare il 112. Questo perché il tempo è sempre prezioso e ogni soccorso necessità di una valutazione da parte del personale di AREU, che può anche decidere di attivare dei mezzi di soccorso avanzati, inviando medici o infermieri. Inoltre l’ambulanza in servizio non può decidere autonomamente di attivarsi, dovendo sempre comunque contattare la stessa AREU.
E’ infine possibile che presso la nostra sede non sia presente personale soccorritore, perché già impegnato a bordo della nostra ambulanza.
Share